Pomezia cambia
Rassegna stampa - Pomezia Cambia Torna alla lista

Pomezia cambia volto: ecco i progetti (già finanziati) pronti a partire

il Caffè.tv di Ardea / Pomezia

Una sala consiliare gremita ha assistito questa mattina alla conferenza sullo stato di attuazione degli interventi del progetto PLUS Pomezia Cambia. All’incontro erano presenti tutti i soggetti coinvolti a vario titolo nel programma P.O.R FESR Lazio 2007-2013 “Rigenerazione delle funzioni economiche, sociali e ambientali delle aree urbane”, che si concentra a Pomezia nel quartiere Nuova Lavinium.

Ha aperto la conferenza il Sindaco di Pomezia Fabio Fucci: “In un momento di incertezza dell’economia locale – ha detto – finanziamenti importanti come questo che proviene dall’Unione Europea sono decisivi per rilanciare la Città. Il PLUS Pomezia Cambia in particolare è volto alla riqualificazione urbana del quartiere Nuova Lavinium, un’occasione da sfruttare per fornire maggiori servizi ai cittadini e per recuperare zone ed edifici urbani abbandonati. E’ per questo che fin dal nostro insediamento abbiamo lavorato affinché partissero tutti i cantieri messi a progetto, oggi già avviati e che arriveranno a completamento entro la fine del 2015, a cui si accompagnano azioni di controllo sullo stato di attuazione dei lavori. Quello che vogliamo è una Città più smart, più intelligente nel reagire e rispondere alle esigenze della cittadinanza. Gli interventi che si stanno attuando su Nuova Lavinium, orientati a migliorare la qualità della vita e a rimuovere i fattori di degrado, sono solo un tassello di un progetto più ampio, di un traguardo ambizioso che interessa l’intera Città”.

L’Assessore Veronica Filippone che più da vicino ha seguito il progetto, insieme agli Assessori Lorenzo Sbizzera ed Elisabetta Serra, hanno poi spiegato nel dettaglio tutti gli interventi previsti dal PLUS con le relative ricadute sulla cittadinanza, in particolare sui residenti di Nuova Lavinium: il nuovo asilo nido eco-sostenibile presso l’ex casale Balducci con un’area verde di 4000 mq; la nuova scuola materna eco-sostenibile con riqualificazione di un’area abbandonata di circa 5000 mq in via Alcide De Gasperi; la nuova strada di collegamento tra via Fratelli Bandiera e via del Mare; l’abbattimento delle barriere architettoniche; il recupero dell’area di via Pietro Nenni adiacente il parco di casale Balducci; la realizzazione di un nuovo parcheggio illuminato in via Don Luigi Sturzo; il completamento della biblioteca comunale, compreso di allestimento tecnologico e arredo, da destinare a progetti di inclusione

sociale; l’installazione di un sistema di videosorveglianza; voucher di servizi per l’infanzia; il Servizio
Pedibus – bambini accompagnati a piedi nel percorso casa-scuola; la Casa di tutti – attività di prevenzione e recupero dell’insuccesso scolastico; tirocini formativi nelle aziende; contributi a piccole e medie imprese; installazione di aree wi-fi gratuite.

All’incontro hanno partecipato la dott.ssa Daniela Cesarini Sforza, Dirigente dell’Area Infrastrutture per lo Sviluppo Economico della Regione Lazio; il dott. Gaetano Mandarino della Regione Lazio; la dott.ssa Gaia Tiberi di Lazio Service; la dott.ssa Letizia Mastrostefano di Sviluppo Lazio; il dott. Marco Canale di AGEST srl; i dirigenti e i funzionari del Comune di Pomezia coinvolti nel progetto PLUS.

Tutte le informazioni e gli avanzamenti relativi al progetto PLUS Pomezia Cambia saranno visibili sul sito dedicato www.pluspomezia.it.

fonte: il Caffè.tv di Ardea / Pomezia