Pomezia cambia

Pedibus

Attivazione linee Pedibus presso la scuola elementare Don Bosco (succursale)

0%
Si è deciso di inserire tale intervento al fine di realizzare azioni complementari che implementassero gli sforzi dell’Amminsitrazione nel dotarsi di percorsi di mobilità alternativa. In particolare, all’interno dell’area target, numerosi sono gli investimenti in infrastrutture a ciò destinate che l’Amministrazione ha affrontato nel corso degli anni e quelli programmati all’interno del presente PLUS.
L’iniziativa mira dunque ad essere un completamento logico e un incentivo all’utilizzo. Si citano da un lato i Percorsi Sicuri casa-scuola e la pista ciclopedonale tra via De Gasperi e Colli d’Enea, entrambi completati nel corso del 2011.

L'intervento riguarda l'istituzione di una modalità di spostamento alternativa nel tragitto casa-scuola, destinata, in una prima fase pilota, agli alunni della scuola elementare Don Bosco (succursale): essa consiste nell'andare e tornare da scuola a piedi in gruppo, lungo un percorso prestabilito sotto la supervisione di adulti. L'obiettivo è contrastare i problemi derivanti dall'attuale sistema di mobilità dell’area target, basato principalmente sull'utilizzo del mezzo privato, intervenendo su uno degli ambiti più critici - quello degli spostamenti casa-scuola.

Come ampiamente descritto, stante il numero di strutture scolastiche presenti nell’area target e l’assenza di alcune vie di fuga (parziale soluzione sarà rappresentata dal completamento di Via F.lli Bandiera – scheda intervento 4), l’area soffre particolarmente l’afflusso di auto negli orari di punta.

Riducendo o ottimizzando il flusso di auto si potranno ottenere numerosi risultati: riduzione dei livelli di inquinamento atmosferico e di degrado urbano; aumento della sicurezza dei pedoni, soprattutto dei bambini, "utenti deboli" della strada; diffusione di una cultura della mobilità sostenibile, intervenendo direttamente sulle abitudini di spostamento dei bambini.

L'intervento non richiede autorizzazioni e non è soggetto a vincoli di realizzazione, pertanto è richiesta essenzialmente l'adesione degli istituti scolastici e la disponibilità del corpo docenti e dei genitori degli alunni a seguire il progetto nelle attività attraverso le quali si realizza, attività di natura prettamente organizzativa.
Al momento, lo stato progettuale è a livello preliminare ed ha portato ad una generica definizione dei possibili itinerari e degli utenti del servizio.
Sarà coinvolta nel progetto la scuola elementare “Don Bosco-succursale”, che conta un totale di 185 alunni. Ipotizzando l’adesione del 60% del totale degli alunni (110 circa) il servizio può essere attivo secondo le seguenti modalità:
- attivazione di 4 linee pedibus, ognuna percorsa da 15/20 alunni, della lunghezza di 1Km circa e un
tempo di percorrenza a piedi di 25/30 minuti;

- impiego di 2 guidatori adulti per ogni linea che aprono e chiudono la fila, e che hanno il compito di registrare le presenze e gli orari effettivi del servizio su un diario di bordo;

- nomina di un responsabile per la gestione del servizio che possa essere raggiungibile telefonicamente dai genitori e che sia a sua volta in contatto con i guidatori, ai quali riferirà le assenze giornaliere degli alunni ed eventuali situazioni impreviste.




Aggiornamento attività 15.07.2015
    Foto e Video dell’Intervento